Bando laboratori ISRE
Scadenza 8 Ottobre – Avviso pubblico di selezione per l’ammissione ai laboratori sulla DEFINIZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

 

D.G.R. del Veneto n° 1267 del 08/08/2017

SI2 SOSTENIBILITA’ INTEGRATA E INNOVAZIONE SOCIALE”

Cod. 2120-2-1267-2017

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L’AMMISSIONE AI LABORATORI SULLA DEFINIZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

  1. INFOMAZIONI GENERALI SUL PROGETTO DI RIFERIMENTO

Con la DGR n° 1267 del 08/08/2017 la Regione del Veneto sta finanziando progetti che realizzino interventi di ricerca-azione sui temi dell’innovazione sociale, in grado di favorire la diffusione di una nuova cultura per lo sviluppo dell’inclusione sociale, mediante la promozione di percorsi di creazione del lavoro da realizzarsi nell’ambito di modelli innovativi ad impatto sociale, di economia collaborativa e circolare. Il laboratorio mira a sensibilizzare i partecipanti sull’importanza di comprendere, sostenere e promuovere i processi collaborativi nei gruppi e nelle organizzazioni. Nell’ottica di implementare tale cospicuo lavoro, si emette il presente avviso di selezione per l’ammissione ai laboratori sulla definizione dell’organizzazione aziendale.

  1. PRESENTAZIONE E FINALITA’

Tra le sfide più attuali per le organizzazioni profit e non profit c’è quella di favorire i processi collaborativi e l’inclusione sociale: per le prime, soprattutto al fine di recuperare dimensioni ultra strumentali legate al lavoro; per le seconde, in particolare con l’obiettivo di tenere fede agli elementi partecipativi che dovrebbero caratterizzarne intrinsecamente l’azione. Vincere questa sfida richiede la strutturazione di processi di partecipazione interni alle organizzazioni e in relazione con gli stakeholder esterni, facendo in modo che i soggetti diventino più consapevolmente attori nell’ambito dei rispettivi ambienti organizzativi. In tal senso, la costruzione di processi partecipativi diviene elemento determinante nella costruzione di “beni relazionali”. In ragione di ciò, il laboratorio mira a dotare i partecipanti delle competenze chiave per favorire lo sviluppo nei contesti aziendali e cooperativi di approcci utili a progetti e a iniziative di economia collaborativa, veicolando cioè un “humus partecipativo” nelle specifiche culture organizzative. In linea con quanto detto, la proposta laboratoriale si propone i seguenti obiettivi:

a) provvedere i partecipanti di elementi di analisi dei propri contesti organizzativi e degli ambienti di riferimento di questi ultimi;

b) esplorare eventuali pratiche partecipative già attive nei diversi contesti organizzativi (aziendali e cooperativi);

c)promuovere le competenze di attivazione di processi,che vadano dal problem setting e problem-solving collettivi, alla condivisione delle vision e mission aziendali fino alle azioni di empowerment evaluation e di analisi d’impatto sui contesti di riferimento;

d)attivare le competenze per la valutazione specifica dei beni relazionali nei contesti aziendali e cooperativi;e) garantire il potenziamento di un retroterra simbolico di natura relazionale e collaborativa, sul quale innescare l’attivazione di processi futuri improntati a tale frame. Il laboratorio della durata di 40 ore, verrà erogato in tre edizioni integrando metodologie didattiche attive che favoriscono la partecipazione, lo sviluppo del pensiero critico, la trasferibilità dei contenuti, relegando ad un ruolo marginale la classica formazione in presenza, privilegiando, invece, il brainstorming, il problem based learning, lo scrum ed il case history. Il laboratorio mira a sensibilizzare i partecipanti sull’importanza di comprendere, sostenere e promuovere i processi collaborativi nei gruppi e nelle organizzazioni. Si farà esperienza e rielaborazione sulla qualità della comunicazione, l’efficacia dei processi di espressione e ricezione dei feedback, il riconoscimento reciproco, la fiducia e la leadership come i principali fattori di processo che incidono nella dinamica competizione-cooperazione. Verrà posta particolare attenzione a metodi e strumenti nella conduzione dei gruppi e delle riunioni e nella progettazione partecipata. La metodologia sarà inter-attiva con un’articolazione di esperienze, riflessività, teoria.

Principali contenuti:

  1. I processi collaborativi nei gruppi e nelle organizzazioni

  • La relazione io-noi nei contesti di lavoro

  • La dinamica competizione-cooperazione nelle organizzazioni

  • La promozione della fiducia nelle organizzazioni

  1. La qualità della comunicazione nei gruppi e nelle organizzazioni

  • Processi e dinamiche della comunicazione interpersonale e di gruppo

  • L’importanza del feedbacknei contesti organizzativi

  1. Metodi e strumenti per favorire la collaborazione

  • La conduzione dei gruppi e delle riunioni

  • La progettazione partecipata: metodi e strumenti

Metodo: Apprendimento esperienziale e interattivo attraverso micro cicli di esperienza-riflessitività- teoria.

  1. REQUISITI DI AMMISSIONE DEI CANDIDATI

Il percorso è aperto a 15 candidati, dovranno essere disoccupati in cerca di prima occupazione, residenti o domiciliati in Veneto.

Si richiede come titolo di studio minimo il Diploma di scuola superiore.

  1. MODALITÀ DI SELEZIONE

La selezione avverrà attraverso la valutazione del curriculum e dei colloqui individuali.

Presentazione delle candidature

I candidati dovranno far pervenire la propria candidatura utilizzando il Formatallegato, unitamente al CV, via e-mail a progetti@isre.it entro le ore 12,00 dell’8 ottobre 2018.

Selezione dei candidati

La commissione, una volta verificati i requisiti dei candidati, comunicherà la data dei colloqui che saranno calendarizzati a partire dal 9 ottobre 2018.

Pubblicazione dei risultati

I risultati della selezione verranno pubblicati sul sito dell’ISRE al termine della/delle giornate in cui si terranno i colloqui.

Maggiori informazioni nel documento allegato
Bando laboratori ISRE